Associazioni

APIL Associazione dei Professionisti dell’Illuminazione

È stata fondata nel 1998 per iniziativa di un gruppo di professionisti attivi su tutto il territorio nazionale,
inseriti nei rispettivi Ordini professionali.
APIL si affianca ad altre realtà associative presenti a livello nazionale e sul territorio europeo e collabora
con esse su comuni programmi di sviluppo e promozione della cultura illuminotecnica.
APIL è aperta ai professionisti attivi in molteplici ambiti:

  • Il progetto e la pianificazione urbanistica e territoriale dell’illuminazione pubblica in ambienti esterni;
    I piani della luce.
  • Il progetto d’illuminazione in tutti gli ambienti civili, interni ed esterni;

Le consulenze a enti, aziende e imprese per analisi e studi su materiali, dispositivi, strumenti, componentistica, sistemi di comunicazione, per misure, verifiche, collaudi, conformità a normative e leggi.
Scopri di più su www.apilblog.it.

ADI Associazione per il Disegno Industriale

L’ADI riunisce dal 1956 progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici, giornalisti intorno ai temi del design: progetto, consumo, riciclo, formazione. E’ protagonista dello sviluppo del disegno industriale come fenomeno culturale ed economico.

Il suo scopo è promuovere e contribuire ad attuare, senza fini di lucro, le condizioni piu appropriate per la progettazione di beni e servizi, attraverso il dibattito culturale, l’intervento presso le istituzioni, la fornitura di servizi.

Per l’ADI il design è la progettazione culturalmente consapevole, l’interfaccia tra la domanda individuale e collettiva della società e l’offerta dei produttori.

Interviene nella progettazione di prodotti, servizi, comunicazione visiva, imballaggio, architettura d’interni, e nella progettazione ambientale.

Il design è un sistema che mette in rapporto la produzione con gli utenti occupandosi di ricerca, di innovazione e di ingegnerizzazione, per dare funzionalità, valore sociale, significato culturale ai beni e ai servizi distribuiti sul mercato.

Scopri di più su www.adi-design.org.