Lightning

// Illuminazione Generale e Funzionale //

Negli anni ‘50 il progettista illuminotecnico Richard Kelly (1910 –1977) ha definito una suddivisione fondamentale dei tipi d’illuminazione:

  1. Illuminazione generale – Luce per vedere
  2. Illuminazione funzionale – Luce per guardare
  3. Luce per porre accenti luminosi – Luce per osservare

L’illuminazione generale definisce l’ambiente e lo spazio. La luce risulta morbida, uniforme e non crea ombre o contrasti netti. In ambiente esterno, questo tipo di illuminazione è presente in parcheggi, vie e strade.
Con l’illuminazione funzionale si illuminano le superfici utili. La luce si concentra su determinati settori che richiedono l’attenzione dell’utente, strade, incroci stradali o attraversamenti pedonali.

I-dea progetta impianti di illuminazione pubblica, attraverso una attenta analisi delle condizioni ambientali per garantire all’utilizzatore delle zone pubbliche buone condizioni di visibilità durante i periodi di oscurità, assenza di abbagliamenti molesti, sicurezza del traffico, come previsto dalle norme di settore. Particolare attenzione è rivolta alla realizzazione di impianti a basso costo gestionale con scelta oculata dei componenti, installazione di sistemi di telecontrollo, ad alto contenuto tecnologico e ad elevato comfort visivo.

// Illuminazione d’Accento e Monumentale //

Gli accenti luminosi mettono in evidenza oggetti e dettagli architettonici. La luce deve essere nettamente più calibrata rispetto all’illuminazione generale, per attirare l’attenzione dell’osservatore. Tuttavia ciò funziona solo se la luce è utilizzata sporadicamente nell’ambiente, ad esempio su oggetti, dettagli architettonici o singole pareti. Troppa luce generale elimina l’effetto di accento.
La progettazione della luce ha anche la finalità di valorizzare le qualità architettoniche dei monumenti rispettandone le caratteristiche, attraverso un’illuminazione che ne evidenzi i caratteri storico architettonici, in armonia con gli elementi prospettici del contesto creando veri e propri percorsi di fruizione dell’urbano.

Progetti di Lightning