Illuminazione Generale e Funzionale

Negli anni ‘50 il progettista illuminotecnico Richard Kelly (1910 –1977) ha definito una suddivisione fondamentale dei tipi d’illuminazione:
1. Illuminazione generale –  Luce per vedere
2. Illuminazione funzionale – Luce per guardare
3. Luce per porre accenti luminosi – Luce per osservare
L’illuminazione generale definisce l’ambiente e lo spazio. La luce risulta morbida, uniforme e non crea ombre o contrasti netti. In ambiente esterno, questo tipo di illuminazione è presente in parcheggi, vie e strade.
Con l’illuminazione funzionale si illuminano le superfici utili. La luce si concentra su determinati settori che richiedono l’attenzione dell’utente, strade, incroci stradali o attraversamenti pedonali.

I-dea progetta impianti di illuminazione pubblica, attraverso una attenta analisi delle condizioni ambientali per garantire all’utilizzatore delle zone pubbliche buone condizioni di visibilità durante i periodi di oscurità, assenza di abbagliamenti molesti, sicurezza del traffico, come previsto dalle norme di settore. Particolare attenzione è rivolta alla realizzazione di impianti a basso costo gestionale con scelta oculata dei componenti, installazione di sistemi di telecontrollo, ad alto contenuto tecnologico e ad elevato comfort visivo.

Progetti di Illuminazione Generale e Funzionale